IL LEADERISMO

Quando in un sistema democratico deliberativo e partecipativo si insinua la “politica del leaderismo assoluto” allora il sistema si sconvolge al punto tale che la democrazia risulta solo di facciata.
In tale leaderismo si potrà ritrovare anche più rapidamente qualche soluzione in più per l’aspetto formale del territorio ma certamente questo maggiore aspetto formale viene pagato a caro prezzo.
Il popolo di Agropoli non troverà mai il suo connaturale , e soprattutto AUTONOMO , sviluppo politico-amministrativo fino a quando non deciderà di “parlarsi” ovvero fino a quando non troverà la capacità di confrontarsi nel dialogo anche se con partenza da posizioni differenti .
In assenza di un tale costante confronto si continuerà a regalare la numerosa potenza elettorale territoriale (della città) a Chi , non avendo sintonia affettiva con lo stesso territorio, cerca solo e soltanto un “quorum” da spendere .
Abbiamo bisogno di una capacità diffusa di reciproca legittimazione democratica, per agire concordemente su priorità strategiche nella ricerca dell’interesse generale territoriale.
Agropoli merita una politica nuova nei comportamenti, decisa e chiara sulle scelte, ma soprattutto coraggiosa nella finalità del confronto : non possiamo più tollerare di vivere in un posto stupendo che diventa poi un deserto in ogni fase della vita in cui deve primeggiare il confronto .
L’obiettivo della vita di un popolo non è trovare il migliore pensiero individuale , bensì il pensiero collettivo.
Una cultura del leaderismo assoluto, che celebra un capo sciolto dai minimali vincoli democratici, è dura a morire ma il popolo di Agropoli deve trovare il coraggio di parlarsi.
L’era del leaderismo assoluto deve finire.
Con tanta stima
Agostino ABATE

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/agost448/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *